home
Organo Ufficiale della Fondazione Guglielmo Gulotta di Psicologia Interpersonale Investigativa Criminale e Forense.
Gennaio-Giugno 2019  Anno XX, Numero 1

Editoriale

 Cari lettori,

eccoci nel nuovo anno. Purtroppo il 2019 è iniziato con un grande vuoto lasciato dagli Amici e Maestri Marcello Cesa-Bianchi e Assunto Quadrio, insigni studiosi che hanno consentito l’affermazione della psicologia giuridica in Italia. In particolare Marcello Cesa-Bianchi accolse alla fine degli anni ‘70 il Presidente della Fondazione Gulotta, allora legato all’Istituto di Diritto Penale dell’Università Statale di Milano, nell’Istituto di Psicologia che dirigeva. Quadrio è stato un grande rappresentante della psicologia giuridica di famiglia, essendo anche un apprezzato perito, oltre che direttore della collana Prospettive di Psicologia Giuridica della Casa Editrice Giuffré. Fortunatamente, poco prima della loro dipartita, abbiamo avuto l’onore di averli tra i relatori del III Convegno Nazionale di Psicologia Giuridica, promosso dalla Fondazione, avvenuto nel novembre 2017. Per chi, quindi, volesse rivedere i loro interventi può consultare la pagina youtube della Fondazione Gulotta.
In questo numero abbiamo pensato di inserire, nella sezione News, il ddl Pillon affinché tutti abbiate una idea chiara delle proposte parlamentari e delle future discussioni; proprio per tale motivo abbiamo anche pubblicato la lettera che il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi ha da poco pubblicato, manifestando forti perplessità alla Commissione Giustizia del Senato su alcune questioni, quali mediazione familiare obbligatoria, sovrapposizione con la figura del coordinatore genitoriale, doppio domicilio, ecc. Tale comunicazione ha destato stupore e perplessità soprattutto in merito all’ultima questione, in quanto da una parte proprio il Consigli anni addietro si era posto in termini completamente opposti ad oggi, dall’altra una delle autrici citate ha diffidato l’Ordine Nazionale a pubblicare i suoi lavori in maniera distorta. Noi vi abbiamo inserito i diversi documenti, lasciandovi la più completa riflessione in merito ad una materia sempre delicata e complessa.
Sempre nella sezione News troverete anche la segnalazione che il Presidente del Consiglio Nazionale degli Psicologi Giardina ha inviato al Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, in merito agli onorari dei CTU e CTP in procedimenti a gratuito patrocinio.
Infine abbiamo dedicato spazio per presentarvi due importanti volumi, editi nella collana di Psicologia Giuridica e Criminale diretta dal prof. Gulotta, di recente pubblicazione: Innocenza e colpevolezza sul banco degli imputati e Il nuovo codice deontologico degli psicologi.
Vedrete poi come nelle altre sezioni vi siano interessanti articoli e sentenze da poter visionare come di consueto.
Per quanto riguarda le proposte formative da parte della Fondazione Gulotta, di cui, si ricorda, la questa Rivista è organo ufficiale, il 2019 sarà un anno molto ricco; infatti:
  • Il 21 febbraio il prof. Gulotta vi intratterrà con uno psicoaperitivo dal tema La psicologia giuridica oggi. Una discussione e confronto sulle ultime novità nell’ambito della psicologia giuridica per orientarsi in una materia così delicata. La serata inizierà alle 19.30 e si concluderà alle ore 21.30, presso il Pacino Café a Milano.
  • A partire da venerdì 1 marzo inizieranno gli incontri di supervisione in psicologia giuridica. La supervisione è uno strumento importante attraverso il quale è possibile imparare a contenere i rischi e sfruttare le proprie competenze, gestendo la complessità della conoscenza. Obiettivo quindi del servizio è mettere a disposizione l’esperienza maturata dal professor Gulotta e dai suoi collaboratori, professionisti psicologi e avvocati, per orientarsi nella gestione dei singoli casi, riflettere sul mandato professionale, promuovere le buone prassi in ambito giuridico e forense e condividere i presupposti teorici e metodologici delle Perizie/Consulenze Tecniche in materia civile e penale. Si potrà partecipare sia a supervisioni di gruppo (che si svolgeranno i venerdì pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30) che individuali (che potranno essere concordate di volta in volta ed effettuate anche tramite skype).
  • Venerdì 15 marzo si terrà Una giornata in compagnia di Guglielmo Gulotta e i collaboratori dell’UPf: esperienze di psicologia forense. Verranno previste lezioni frontali di presentazione di casi studio a cui seguiranno simulazioni e confronti sulla loro gestione. I partecipanti, siano essi di formazione giuridica o psicosociale, avranno quindi l’occasione di apprendere e/o affinare le strategie e le buone prassi in ambito giuridico nei diversi contesti in cui sono chiamati a operare. Infatti, le indicazioni psicoforensi di carattere concettuale e metodologico favoriscono la promozione e la tutela del benessere psicologico degli attori coinvolti nei diversi procedimenti, riducendo il rischio di incorrere in errori giudiziari. Verranno trattati temi quali: maltrattamenti e abuso sessuale, danno biologico di natura psichica, idoneità a testimoniare del minore e affidamento dei minori nei casi di separazioni conflittuali.
  • Il convegno Reputazione e libertà sessuale nell’era di internet avrà luogo venerdì 29 marzo; Scopo dell’importante evento è discutere sull'impatto delle tecnologie digitali nei reati a sfondo sessuale e negli atti di bullismo. Le riflessioni verteranno sui punti di forza e sulle criticità degli strumenti di cui dispone l'ordinamento giuridico italiano per la difesa del diritto alla libertà sessuale e alla reputazione personale, specialmente nel caso in cui siano coinvolti soggetti minorenni. Interverranno tra gli altri Enrico Cerati (informatico, Consulente presso il Tribunale Ordinario di Milano), Giuseppe De Lalla (avvocato specializzato in diritto penale e criminologia clinica applicata), Matteo Lancini (psicologo psicoterapeuta, docente a contratto di psicologia clinica dell'adolescente e del giovane adulto presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca), Francesca Maisano (psicologa psicoterapeute, referente dell’Ambulatorio Disagio adolescenziale della Casa Pediatrica dell’Ospedale Fatebenefratelli Milano), Giorgio Stefano Manzi (Colonnello dei Carabinieri, docente di tecniche investigative presso la Scuola Ufficiali Carabinieri). Sono stati richiesti crediti all'Ordine degli Avvocati di Milano.
  • Il 17 maggio avrà luogo un altro importante convegno: La tutela dei minori con genitori omicida o detenuti. In tale occasione di delineeranno le principali problematiche che gli operatori della salute mentale e i giuristi devono affrontare nella gestione di casi in cui è indispensabile proteggere i minori dal rischio di vittimizzazione secondaria, perché i loro genitori sono detenuti, spesso in quanto responsabili dell'omicidio del coniuge. Anche per questo evento verranno richiesti crediti all'Ordine degli Avvocati di Milano.
Per maggiori informazioni e per iscriversi agli eventi consultare il sito www.fondazionegulotta.org.
Le proposte formative non sono, però, finite qui; vi rimandiamo al prossimo numero che uscirà a luglio per darvi tante altre informazioni rispetto agli altri eventi che si succederanno nel secondo semestre dell’anno.
Intanto vi auguriamo un 2019 ricco di formazione!

studio legale associato gulotta varischi pino
fondazione gulotta
Avv. Prof. Guglielmo Gulotta